A dosi farmacologiche, l’acido nicotinico (niacina) riduce l’infarto miocardico, l’ictus e l’aterosclerosi. Si pensa che gli effetti benefici della niacina sulle lipoproteine ​​​​mediano questi effetti. Abbiamo ipotizzato che la niacina inibisca lo stress ossidativo e i geni infiammatori sensibili all’ossidoriduzione che svolgono un ruolo critico nell’aterogenesi precoce. In colture di cellule endoteliali aortiche umane (HAEC), la niacina ha aumentato i livelli di nicotinammide adenina dinucleotide fosfato (NAD(P)H) del 54% e ha ridotto il glutatione (GSH) del 98%. Inibizione della niacina: (a) produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS) indotta da angiotensina II (ANG II) del 24–86%, (b) ossidazione delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) del 60%, (c) fattore di necrosi tumorale α (TNF attivazione di NF-κB indotta da -α) del 46%, molecola di adesione cellulare vascolare-1 (VCAM-1) del 77-93%, secrezione di proteina chemiotattica-1 dei monociti (MCP-1) del 34-124% e (d) in un test funzionale Adesione dei monociti indotta da TNF-α a HAEC (41–54%). Questi risultati indicano per la prima volta che la niacina inibisce l’infiammazione vascolare diminuendo la produzione di ROS endoteliali e la successiva ossidazione delle LDL e la produzione di citochine infiammatorie, eventi chiave coinvolti nell’aterogenesi. I dati iniziali qui presentati supportano il nuovo concetto che la niacina ha proprietà antinfiammatorie vascolari e potenzialmente anti-aterosclerotiche indipendenti dai suoi effetti sulla regolazione dei lipidi. Questi risultati indicano per la prima volta che la niacina inibisce l’infiammazione vascolare diminuendo la produzione endoteliale di ROS e la successiva ossidazione delle LDL e la produzione di citochine infiammatorie, eventi chiave coinvolti nell’aterogenesi. I dati iniziali qui presentati supportano il nuovo concetto che la niacina ha proprietà antinfiammatorie vascolari e potenzialmente anti-aterosclerotiche indipendenti dai suoi effetti sulla regolazione dei lipidi. Questi risultati indicano per la prima volta che la niacina inibisce l’infiammazione vascolare diminuendo la produzione endoteliale di ROS e la successiva ossidazione delle LDL e la produzione di citochine infiammatorie, eventi chiave coinvolti nell’aterogenesi. I dati iniziali qui presentati supportano il nuovo concetto che la niacina ha proprietà antinfiammatorie vascolari e potenzialmente anti-aterosclerotiche indipendenti dai suoi effetti sulla regolazione dei lipidi.

Fonte: https://www.atherosclerosis-journal.com/

Share

10 anni di ricerche di terapie alternative per il cuore condensate in un libro di 225 pagine

Su Amazon


Questo si chiuderà in 20 secondi